Category Archives: Senza categoria ita

Speciale safari migrazione

Great Serengeti Migration - Safari Crew Tanzania

Il Parco Nazionale del Serengeti è famoso per essere teatro del più grande movimento migratorio di animali selvaggi al mondo, è la celebre Grande Migrazione del Serengeti, che ha come protagonisti circa un milione e mezzo di gnu e mezzo milione di zebre, alla costante ricerca di pascoli e acqua. Si tratta di un fenomeno che interessa aree diverse del vasto ecosistema Serengeti nelle varie stagioni. Ne ripercorriamo le tappe e vi suggeriamo gli itinerari più adatti ad ogni momento dell’anno, tenendo sempre presente che il movimento migratorio non può essere determinato con precisione, perché è strettamente connesso all’andamento delle piogge e alla disponibilità d’acqua. Nei periodi più interessanti per la migrazione prevediamo, oltre ai classici safari su misura che da sempre sono la nostra specialità, alcuni safari in piccoli gruppi composti da un massimo di 6 partecipanti a data di partenza fissa con guida in lingua italiana.

Migration-map


DICEMBRE-APRILE
Lasciato il Serengeti settentrionale, le grandi mandrie di gnu e zebre hanno intrapreso il lungo cammino verso “casa”, per raggiungere le pianure di erbe basse del Serengeti centro-meridionale dove la maggior parte di loro è nata. Tra dicembre e gennaio si spingono ancora più a Sud per la “calving season”, la stagione dei parti. Le pianure di erbe basse e le radure di acacie intorno ai Laghi Ndutu e Masek sono ricoperte di erbivori a perdita d’occhio, è uno spettacolo indescrivibile. 

 (G) “NDUTU” – Safari Migrazione dicembre-aprile (6 giorni, 5 notti) – Privato – scarica dettaglio

(G1) “NDUTU PAMOJA – Safari Migrazione dicembre-aprile (7 giorni, 6 notti)  scarica dettaglio2I9J2111

in piccolo gruppo da 2 a 6 partecipanti

 

dal 28/12/2017 al 03/01/2018
dal 08/02/2017 al 14/02/2018
dal 09/02 al 15/02/2018 (1 posto disponibile)
dal 29/03 al 04/04/2018

 


MAGGIO-GIUGNO

Con il finire delle piogge, una volta esauriti i pascoli del Serengeti meridionale, le grandi mandrie di gnu e zebre migranti partono per la regione del Serengeti occidentale nota come Western CorridorVerso metà maggio gli ungulati si radunano in gran numero lungo il corso del Fiume Grumeti, infestato da famelici coccodrilli del Nilo, che dovranno attraversare per poter raggiungere il Serengeti settentrionale. E’ il momento dei celebri attraversamenti, che vedono alcuni esemplari soccombere tra le fauci dei feroci rettili.


(H) “GRUMETI” – Safari Migrazione maggio-giugno (7 giorni, 6 notti) – Privato  scarica dettaglio

(H1) “GRUMETI PAMOJA” – Safari Migrazione maggio-giugno (7 giorni, 6 notti) – scarica dettaglio

in piccolo gruppo di massimo 6 partecipanti

CROCODILE ATTACK

 

 

dal 16 al 22/6/2018

 

 

 


LUGLIO-OTTOBRE

Le grandi mandrie di gnu e zebre migranti continuano il loro cammino verso Nord, verso la regione del Serengeti nota come Mara Triangle, compresa tra il Fiume Mara e il confine con il Kenya. Gli ungulati si radunano in gran numero lungo il corso del Fiume Mara, che come il Grumeti è abitato da grossi coccodrilli. E’ il periodo per poter assistere agli epici attraversamenti, alle scene che tutti abbiamo visto nei documentari.  Gli attraversamenti del Mara tra luglio e settembre possono essere ancora più spettacolari di quelli del Grumeti in maggio-giugno. In settembre parte degli gnu attraversa il fiume Mara per entrare nel Maasai Mara Game Reserve, in Kenya, mentre molti restano nel Serengeti settentrionale, in Tanzania. In realtà c’è tanto del Fiume Mara in Tanzania quanto in Kenya. Tuttavia se sul versante kenyota c’è disponibilità di posti letto per accogliere 5000 e più visitatori, sul lato tanzaniano è presente solo una manciata di piccoli tented camps (tutti di standard piuttosto elevato). Numero limitato di sistemazioni significa scarsa pressione turistica, anche in un periodo notoriamente di alta stagione come luglio e agosto. Per poter trovare disponibilità in questa zona meravigliosa in questa stagione è necessario prenotare con largo anticipo.


(I) “KASKAZI” – Safari Migrazione luglio-ottobre (6 giorni, 5 notti) Privato (con volo dal Nord del Serengeti)  scarica dettaglio


(J) “KUHAMA” – Safari Migrazione luglio-ottobre (8 giorni, 7 notti) – Privato   scarica dettaglio

(J1) “KUHAMA PAMOJA” – Safari Migrazione luglio-ottobre (8 giorni, 7 notti) – scarica dettaglio

in piccolo gruppo di massimo 6 partecipanti

Zebras-river crossing- Mara triangle, Serengeti MIGRATION-Tanzania

dal 27/07 al 03/08/2018
dal 14/08 al 21/08/2018
dal 15/09 al 22/09/2018
dal 18/09 al 25/09/2018

 


(K) “MARA” – Safari Migrazione luglio-ottobre e il Lake Natron (8 giorni, 7 notti) – Privato  scarica dettaglio


(K1) “MARA PAMOJA – Safari Migrazione luglio-ottobre e il Lake Natron(8 giorni, 7 notti) – scarica dettaglio 
in piccolo gruppo di massimo 6 partecipanti

WILDBEESTS, MARA CROSSING

dal 19/07 al 26/07/2018
dal 03/08 al 10/08/2018
dal 11/08 al 18/08/2018
dal 21/08 al 28/08/2018
dal 18/09 al 25/09/2018
dal 09/10 al 17/10/2018

 


Great Serengeti Migrationtanzania 22552I9J2111tanzania 13522I9J2695

SPECIALE FLYING SAFARI NEI PARCHI DEL SUD

MAMBA, TANZANIA SUD

Bellissime, selvagge e poco visitate, le aree protette del Sud della Tanzania ricevono un numero di visitatori inferiore rispetto ai più celebri e “gettonati” Parchi del Nord. Ricchissimi in biodiversità e caratterizzati da ambienti e paesaggi di struggente bellezza e varietà Parchi del Sud regalano l’emozione del contatto ravvicinato con la grande fauna in un ambiente intatto. Il Ruaha costituisce la “cerniera” tra gli ecosistemi dell’Africa Orientale e quella Australe, ospitando specie animali e vegetali appartenenti alle due zone; il Selous dalle vaste savane solcate dal fiume Rufiji è l’emblema stesso dell’Africa selvaggia dove la Natura è sovrana. Qui le strade sono pessime, le distanze decisamente maggiori rispetto al circuito settentrionale, pertanto prevediamo gli spostamenti da un parco all’altro in aereo. Davvero suggestivi i camps proposti, per vivere un’immersione totale nella Natura.


Selous Game Reserve in volo – 3 giorni, 2 notti

scarica dettaglio


Ruaha National Park in volo – 3 giorni, 2 notti

scarica dettaglio


Ruaha e Selous in volo – 7 giorni, 6 notti

scarica dettaglio


2I9J8196_


Estensione a Fanjove Island, l’ultimo paradiso – 4 giorni, 3 notti 


scarica dettaglio

OFFERTE SPECIALI PER I FLYING SAFARI NEI PARCHI DEL SUD ENTRO IL 31/10/15


Selous Game Reserve & Kilwa Kisiwani – 8 giorni,7 notti

scarica dettaglio

 

Abbigliamento ed equipaggiamento

Prevedete un abbigliamento prevalentemente estivo, pantaloni di cotone lunghi e corti, camicie e magliette, una giacca a vento leggera e una felpa/un pile per le sere più fresche o per quando siete in altezza. Le tinte neutre del marrone chiaro e del beige sono da preferire. Non dimenticate il costume da bagno (anche per i safari, molti lodges hanno la piscina), un cappellino per proteggervi dal sole, una crema solare. Portate un  paio di occhiali da sole e se portate gli occhiali da vista è bene averne un paio di scorta. Scarpe da ginnastica e sandali andranno benissimo per un viaggio che non prevede trekkings impegnativi. Portate i farmaci che assumete abitualmente insieme ad un antibiotico ad ampio spettro, un antipiretico, un disinfettante intestinale e una pomata antistaminica. Non occorre portare molto baglio o prevedere un cambio di vestiti al giorno: molti lodges dispongono di servizio lavanderia.

Telefoni

La copertura GSM è abbastanza diffusa, anche se ci sono alcune zone in cui non c’è campo. Potete usare la vostra linea italiana in roaming, ma è piuttosto costoso. Se intendete telefonare spesso in Italia vi consigliamo di acquistare una sim card di un operatore locale (Voda, Zain, Airtel, …).